Capelli “Crespi” ??! Come curarli e che taglio scegliere.

By Febbraio 22, 2018Cura di se

I capelli crespi, per l’uomo, possono essere un problema fastidioso anche quando l’hairstyle è medio – corto. L’effetto arido e disordinato, che non ha pietà né per il capello liscio, né per quello riccio, rende trascurato anche il look più impeccabile, ma è possibile combatterlo grazie ad alcune buone pratiche e ai giusti prodotti per capelli. Quali sono le chiome più soggette a questo problema? Senza dubbio quelle ricce e secche: per idratarsi, i capelli assorbono naturalmente tutta l’umidità presente nell’aria, la quale va ad aprire le cuticole causando l’effetto crespo.

Il taglio ideale per i capelli crespi

La caratteristica dei capelli crespi sull’uomo può avere lati positivi e negativi. Se la fibra capillare è crespa e spessa significa che la chioma risulterà piena e voluminosa, ma più complicata da disciplinare. Scegliere il giusto taglio di capelli rappresenta il primo modo per imparare a gestire il crespo. Gli hairstyle da uomo più indicati per chi vuole risparmiare tempo sono, naturalmente, quelli molto corti. Via libera, quindi, agli hairstyle uomo con rasature grafiche e geometriche, tagli marines e tagli sfumati.

Chi invece non vuole rinunciare ai propri ricci può optare per un taglio medio o addirittura lungo: la scelta ricade sullo stile bohemien o da surfista, volutamente indisciplinato, ma con ricci curati e privi del fastidioso effetto crespo. Per rendere più facile la cura della chioma è inoltre consigliabile optare per un taglio scalato o sfilato, ma solo nel caso in cui i capelli siano spessi e folti.

Come curare i capelli crespicapelli crespi uomo

Arriviamo alla parte più difficile: come curare i capelli crespi? Quali sono le tecniche e i prodotti migliori per disciplinarli? Il crespo si presenta nel momento in cui un capello già predisposto, generalmente riccio, è talmente denutrito e secco da dover attingere all’umidità presente nell’aria circostante. In questo modo il capello si idrata, ma allo stesso tempo le sue cuticole si aprono e la fibra capillare diventa opaca, ingestibile.

I capelli ricci e crespi devono essere nutriti attraverso l’utilizzo di prodotti appositi, come shampoo, balsami, oli idratanti. L’utilizzo settimanale della maschera è fondamentale per mantenere i capelli morbidi e lucidi: è consigliabile applicarla e lasciarla agire anche più del tempo normalmente suggerito sulla confezione. Successivamente è bene applicare un olio che sia compatibile con la propria fibra capillare: c’è chi si trova meglio con quello di semi di lino, molto leggero e adatto ai capelli fini, e chi invece preferisce soluzioni più grasse e nutrienti come l’olio di argan o di karité.

Kecco Oppido

Author Kecco Oppido

More posts by Kecco Oppido