Capelli “Grassi”, ecco come curarli.

By Febbraio 15, 2018Cura di se

I capelli grassi, per l’uomo e per la donna in particolar modo, rappresentano un problema molto fastidioso. Chi non porta i capelli lunghi e non ha la possibilità di legarli, si ritroverà a lavarli fin troppo spesso, magari con prodotti aggressivi che vanno a seccare la cute e provocare forfora. I capelli grassi devono quindi essere trattati con prodotti adeguati, sufficientemente delicati e adatti all’uso frequente. In questo articolo vi spieghiamo come prendervi cura della vostra chioma nel caso in cui soffriate di una produzione eccessiva di sebo.

Seborrea, il cuoio capelluto grasso

I capelli grassi, nell’uomo così come nella donna, danno vita ad una serie di problematiche legate non soltanto all’estetica. Una cute grassa, infatti, può infiammarsi ed evolvere in disturbi decisamente più fastidiosi, se non addirittura in esiti patologici. La seborrea (così è definita la produzione anomala di secrezioni sebacee), può talvolta provocare un’ostruzione dei follicoli, ostacolando la crescita capillare e causando prurito e dolore. L’eccesso di sebo, inoltre, può favorire l’emanazione di cattivi odori, creando situazioni di grande imbarazzo e influenzando negativamente la vita di chi ne soffre. Il problema dei capelli grassi è molto diffuso, ma spesso sottovalutato: talvolta, con la convinzione di poter risolvere tutto con uno shampoo dall’azione un po’ più energica, si va ad agire sul cuoio capelluto in maniera aggressiva.

 

Il risultato? Una cute secca e con forfora, talvolta anche infiammata.

Rimedi per i capelli grassi

Per l’uomo o per la donna  coi capelli corti, la cute grassa può essere un problema difficile da nascondere. Indagare sulle cause dei capelli grassi è il primo passo da compiere per la risoluzione di questa fastidiosa problematica. È poi possibile prendere alcuni accorgimenti, cercando però di non ricorrere a metodi aggressivi o potenzialmente dannosi per cute e chioma. Il consiglio è di lavare i capelli una volta al giorno con uno shampoo sebo-equilibrante delicato, adatto ai lavaggi frequenti: in questo modo il cuoio capelluto avrà modo di alleggerirsi dal sebo e respirare. Successivamente sarà necessario utilizzare una maschera astringente e purificante, possibilmente ad azione antisettica per uccidere i batteri che possono provocare infezioni. È infine opportuno evitare l’esposizione prolungata al calore del phon, che fluidifica il sebo aumentandone la produzione.

Kecco Oppido

Author Kecco Oppido

More posts by Kecco Oppido